Panoramica: cosa è la fibromialgia?

Alterazione del dolore

Uno sviluppo radicale nella ricerca della fibromialgia è la comprensione che non è principalmente un problema muscolo-scheletrico, ma è una condizione di alterazione del dolore nel cervello e nel midollo spinale o nel sistema nervoso centrale (CNS). Il CNS di un paziente affetto da fibromialgia è in modalità “iper i reattiva” persistente, causando in alcuni casi i pazienti in “iper i reattivi” o “ipersensibili” al dolore e al tocco, così come altri sensi. Questo fenomeno è stato coniato “sensibilizzazione centrale” ed è fondamentale per capire cosa sia questa malattia. Anche un tocco leggero, un pizzico o una piccola lesione che non preoccuperebbe qualcun altro potrebbe essere molto doloroso in un paziente affetto da fibromialgia a causa del modo alterato in cui il dolore viene trasformato nel cervello.

Disordine multi-sintomo

Gli scienziati hanno notato differenze nelle sostanze chimiche del cervello e della colonna vertebrale nei pazienti affetti da fibromialgia, tra cui i più alti livelli di mediatori del dolore. Altre circostanze possono anche verificarsi a causa della sensibilizzazione centrale e questo è in parte perché la fibromialgia è un disturbo multi-sintomo.

Controverso

Un secondo sviluppo della ricerca è il riconoscimento che altre sindromi e sintomi coesistono con la fibromialgia. I più comuni sono

Diagnosi

• disturbi dell’umore (di solito depressione)

• problemi con il sonno

• affaticamento (faticoso e / o esaurito rapidamente dell’energia)

• problemi di memoria o disturbi in modo chiaro

Mentre questi sintomi sono comuni, un medico dovrebbe sospettare la fibromialgia quando non c’è ragione chiaro per il motivo per cui la persona ha dolore.

Pur non considerando una parte della sindrome di fibromialgia, di per sé, i pazienti hanno anche di norma

• problemi digestivi: sindrome dell’intestino irritabile (IBS) o malattia da reflusso gastro-esofageo (GERD)

• emicrania o mal di testa

• vescica irritabile o inattiva

• dolore pelvico

• disturbo temporomandibolare (TMD) (una serie di sintomi, tra cui dolore alla faccia o alla mascella, la mascella facendo clic e suonando nelle orecchie)

La fibromialgia è stata una malattia controversa all’interno della comunità medica e alcuni medici dicono che non esiste nemmeno. Dal momento che i pazienti sembrano normalmente normali, è stato comune che i medici pensavano che questi pazienti erano appena depressi. Tuttavia, con la nuova scienza che trova le differenze nella chimica nel liquido cerebrospinale e nella comprensione dell’elaborazione del dolore alterato, la fibromialgia come una diagnosi sta diventando più accettata all’interno della comunità medica. Mentre ciò significa che non c’è ancora cura, consente ai medici di lavorare meglio con il paziente utilizzando tecniche di gestione del dolore da farmaci a regolazioni di stile di vita.

La fibromialgia è una diagnosi di esclusione, il che significa che i medici dovrebbero assicurarsi che non ci sia altro che continui a tenere conto dei sintomi. Poiché tante cose possono simulare sintomi di fibromialgia, può essere molto tempo prima che i pazienti ricevano una diagnosi mentre altre malattie vengono considerate. La buona notizia è che, come ulteriori conoscenze scientifiche esce su fibromialgia, i medici più facilmente saranno disposti a diagnosticare. Una diagnosi precedente significa conoscenza, accettazione e trattamento precedenti.

Come fare la diagnosi non è un processo frustrante dentro di sé, il trattamento può anche essere ugualmente se non più frustrante per i pazienti, perché non c’è cura e nessun trattamento è perfetto. Anche se ci sono alcuni farmaci che possono aiutare i sintomi della fibromialgia, questa è una di quelle condizioni mediche in cui lo stile di vita, la comprensione della malattia e un approccio multidisciplinare al trattamento svolge una grande parte nel risultato.